UFO

Gli uomini sono alieni sulla Terra?

Che tu creda nel creazionismo o nell’evoluzione, l’inizio dell’umanità è l’ultima domanda perenne. Se scavate abbastanza in profondità, potreste persino chiedervi se gli umani sono nativi della terra. Scava ancora più a fondo e potresti chiederti se sono umani un prodotto di una razza progenitrice aliena.

Nel gennaio 2015, la rivista inglese The Express ha pubblicato una foto di una strana roccia microscopica con materiale biologico. Gli scienziati hanno ipotizzato che il materiale biologico potesse contenere materiale genetico, “il precursore della vita”. Diversi scienziati hanno espresso una teoria della sua origine: “È stata inviata sulla Terra da alcune civiltà sconosciute per continuare a seminare il pianeta con la vita”. alla piantagione di organismi stranieri in un luogo designato, con l’intento di propagare la vita. La roccia sembrava essere stata progettata da una specie intelligente.

Il professor Milton Wainwright dell’Università di Buckingham Center for Astrobiology e il suo team hanno ispezionato e analizzato la roccia e i suoi contenuti biologici. Hanno teorizzato che non solo indicava l’esistenza della vita extraterrestre, “ma agli esseri complessi e civilizzati che guardavano il nostro pianeta”. Potrebbe essere vero? Gli alieni hanno seminato la Terra dall’inizio del tempo e ora ci stanno osservando per vedere come rispondiamo? Se è così, qual è il loro scopo e perché non si fanno conoscere da noi?

Nella cintura di asteroidi tra Marte e Giove, gli scienziati hanno notato che sembra che ci sia un pianeta mancante. La fascia di asteroidi era formata da un pianeta in esplosione la cui antica civiltà fuggì sulla terra? Potremmo essere discendenti di una razza aliena che in precedenza occupava un altro pianeta? Alcuni di quegli alieni potrebbero ancora vivere in mezzo a noi, non riconosciuti o nascosti? Forse i progenitori della vita sulla Terra prima che gli umani sfuggissero all’annientamento della vita sul loro pianeta e ora si nascondono sulla Terra, osservando per vedere se ci distruggiamo.

Panspermia è un meccanismo che consente alla biologia di diffondersi nello spazio senza la necessità di un’astronave. La materia vivente “fa un giro sulla luce del sole o dentro le rocce”. Alcuni scienziati credono che Marte sia stato effettivamente abitato una volta. Alcune rocce spaziali sono state “scalzate” dal pianeta e sbarcate in una “zona opportunamente accogliente” sulla Terra. Il materiale biologico proveniente da Marte che si trovava nelle rocce potrebbe spronare l’esplorazione alla ricerca della soluzione alla vecchia domanda: da dove veniamo e perché siamo qui? Ci sono diverse teorie che riguardano gli extraterrestri.

Ad esempio, gli alieni sono fuggiti da un pianeta sconosciuto e sono venuti qui a causa di terribili circostanze sui loro pianeti domestici? Siamo discendenti di questa razza? Ecologista diventato autore, la dottoressa Ellis Silver ritiene che sia così.

Nel suo libro, gli Umani non vengono dalla Terra: una valutazione scientifica delle prove, il Dr. Silver presenta 17 ragioni per cui gli esseri umani non sono adatti per vivere su questo pianeta. Crede che questi motivi indichino che siamo originati da un altro pianeta. Dice che mentre la Terra incontra alcuni dei nostri bisogni come specie, non è tanto adatto a noi quanto “chi ci ha portato qui inizialmente pensò”.

Silver offre alcuni esempi della nostra inadeguatezza per vivere sulla Terra. Ad esempio, afferma che gli umani non fanno bene con grandi dosi di luce solare, che riceviamo ogni giorno. Nota anche che ci sono un gran numero di persone nel mondo che hanno mal di schiena cronico, che ha attribuito alla prova che provenivamo da un pianeta con gravità inferiore. Inoltre nota che siamo meglio programmati per esistere con un giorno di 25 ore invece di 24 ore.

Silver suggerisce che potremmo venire da Alpha Centauri. Il pianeta potrebbe aver sofferto qualche tipo di evento catastrofico da cui alcuni residenti sono stati in grado di fuggire e venire sulla Terra.

Scienziati e ricercatori credono che, eoni fa, gli umanoidi hanno abitato Marte ma una guerra ha distrutto la vivibilità del pianeta. Ciò potrebbe essere dovuto all’equivalente di due bombe all’idrogeno che esplodono su Marte da 300.000 a 1 milione di anni fa. È possibile che alcuni esseri viventi siano stati in grado di fuggire sulla Terra prima della distruzione?

Nel 1999, un contatto all’interno della US Intelligence Defence Agency disse a un giornalista che il suo compito era analizzare e monitorare tre gruppi extraterrestri che erano, e probabilmente lo sono ancora, abitanti della Terra. La fonte ha detto che le specie aliene vivono all’interno delle montagne, sotto la terra e il mare in profonde caverne. La fonte ha espresso la sua convinzione che gli ET hanno un grande controllo sul pianeta e sui suoi abitanti. Ha detto che gli alieni hanno legami con Marte, Sirio e Zeta Reticuli 1 e 2. Gli alieni che vivono sulla Terra sembrano molto simili agli umani. Hanno una testa, due occhi, una bocca, due gambe e due braccia. Studiano regolarmente gli umani e prendono sperma, DNA e altri campioni corporei.

Gli alieni potrebbero provare a manipolare la genetica umana per creare mutazioni artificiali. È possibile che siamo un prodotto di un’antica specie aliena che continua a studiare, osservare e manipolare gli umani per ragioni che non conosciamo? Ci sono molti misteri dello spazio profondo per i quali sembrano esserci più domande che risposte.

Il Dr Silver offre molte teorie sul perché gli umani sono stati portati qui, ma crede che il più probabile sia che la Terra agisca come un “pianeta carcerario”, il che spiegherebbe la nostra natura violenta come specie. Il dott. Silver ha dichiarato: “La Terra soddisfa approssimativamente i nostri bisogni come specie, ma forse non così come inizialmente pensavano coloro che ci hanno portato qui”.

Apre i suoi discorsi sottolineando perché l’uomo che ha sposato mentre era in prigione è “innocente” del crudele crimine di pianificare l’omicidio del suo amico prima di sbarazzarsi del corpo e spendere i suoi soldi. Afferma che Richards non è il fantasmatico manipolatore che si diceva essere quando è stato condannato per omicidio di primo grado e descrive suo marito come un “prigioniero politico”.

Nel 1979, Richards guidò uno squadrone in una leggendaria presunta battaglia clandestina tra umani e alieni che aveva sperimentato persone in una base segreta a Dulce, nel New Mexico, e aveva salvato centinaia di persone lì. La battaglia di Dulce è un mito all’interno di alcuni circoli teorici di UFO e cospirazione. La verità su questa battaglia è stata una delle cose fondamentali che Richards stava per rivelare al mondo quando è stato arrestato per l’omicidio, afferma.

Ma le registrazioni del processo hanno mostrato che Richards non ha usato nessuna delle storie fantastiche durante la sua difesa e mai una volta ha affermato di essere stato incastrato in tribunale. In realtà, la corte ha sentito parlare di una storia fantastica molto diversa.

Il 13 luglio 1982, il corpo dell’amico di Richards, il restauratore d’auto d’epoca Richard Baldwin, 36 anni, fu trovato appesantito da un motore fuoribordo in acqua vicino all’isola Sisters a San Pablo Bay, San Francisco, nella Contea di Marin, in California. Era avvolto in un telone di plastica e uno schermo di bambù e legato intorno al collo e alle caviglie tramite cavo TV, corda e nastro adesivo. Mr Baldwin aveva un cranio fratturato e fu pugnalato al cuore.


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/lateoriadelcompl/public_html/wp-content/themes/vmagazine-lite/inc/vmagazine-lite-functions.php on line 704