4 teorie del complotto famose

Con il recente rilascio dei documenti relativi all’assassinio di JFK nel 1963, i teorici della cospirazione di tutto il mondo stanno probabilmente sostenendo che alcune delle teorie su cui si sono aggrappati si dimostreranno vere. Dato l’ampio numero di teorie cospirative riguardanti gli eventi del 22 novembre 1963, alla fine, casualmente, una potrebbe averci azzeccato.

Kennedy, tuttavia, non è l’unica persona famosa a comparire nelle teorie cospirative, vediamo quindi un elenco non esaustivo.

Le Regine Elisabetta

Come se non fosse già abbastanza grave credere che la regina d’Inghilterra sia stata coinvolta nella tragica morte della principessa Diana nel 1997, ci sono voci che la vogliono un rettiliano che cambia forma. Addirittura c’è chi dice che la Regina attuale sia in realtà un ragazzo, che ha sostituito la vera Elisabetta dopo che ella morì di peste bubbonica all’età di dieci anni. Infine, c’è chi crede che la la Regina Elisabetta I è la persona che ha in realtà scritto la opere teatrali e i sonetti per cui William Shakespeare è diventato famoso.

Vladimir Putin

Si dice che Putin sia in realtà un vampiro di 100 anni o un viaggiatore nel tempo. Diversi fautori delle teorie del complotto affermano che l’uomo sia in realtà un assassino, così come chi afferma che ci sia lui dietro gli attacchi chimici in Siria dell’aprile 2017, affermazione quest’ultima poi smentita e creata appositamente per creare una “false flag” per distrarre gli americani da ulteriori indagini sui legami del presidente Trump con la Russia.

Barack Obama

Si potrebbe pensare che il disastro che riguarda il certificato di nascita di Barack Obama sia la teoria di cospirazione più pazza che circonda l’ex presidente degli Stati Uniti. In realtà, c’è chi crede che potrebbe essere un rettiliano, oppure addirittura l’Anticristo. Un’altra teoria vuole che Obama e sua moglie Michelle siano in realtà dei separatisti neri durante lil tempo libero. Infine, c’è chi crede che Barack stia progettando di rovesciare l’amministrazione Trump

Adolf Hitler

I libri di storia dicono che Adolf Hitler si suicidò nel 1945. Tuttavia, c’è una teoria che dice che questo potrebbe non essere accaduto affatto. Molti credono che vi sono delle prove che suggeriscono come l’ex dittatore tedesco abbia vissuto per un lungo periodo dopo la guerra. Dei documenti della CIA hanno dimostrato che gli Stati Uniti credevano che Hitler fosse fuggito in Sud America dopo la seconda guerra mondiale e che vi sia rimasto almeno fino al 1955. Apparentemente, un ex soldato delle SS riferiva di incontri regolari con Hitler, in Colombia, prima che il capo tedesco fuggisse in Argentina.